Storie di pause pranzo: le modelle e il nigirisushi – e se pensate che manchi una H prendetevela da soli, non si effettua servizio al tavolo! –

 

 

Nyotaimori – la pratica di mangiare sushi dal corpo di una donna

…eh già. Di questa foto parleremo poi alla fine, non cambiate canal- Poi capita che certi giorni mi lasciano da solo nel nostro bell’ufficio, e inizio a pensare a dove fare pranzo. Quando accade il più delle volte ripiego verso casa mia. Non è il massimo pranzare fuori e da soli, ho già dato abbondantemente durante i diversi anni di trasferte on the road.

Da qualche tempo però ho scoperto un posticino che può fare davvero la differenza nelle giornate più dure: si tratta di un ristorante giapponese chiamato Feng Shuioriginalissimo nome – che sta proprio a due passi dalla mia enoteca preferita, cioè in fondo a Via Botta a Milano. Questo posto è particolare per diverse ragioni ma la prima in assoluto è che il sushi è buonissimo.

Subito dopo viene la non trascurabile ragione che il pranzo di lavoro viene organizzato nel cosiddetto Buffet a Volontà, che evidentemente è la traduzione dal giapponese del seguente concetto: con 9,90 € (beveraggio escluso) potete mangiare tutto quello che la decenza e il vostro stomaco possono sopportare, basta alzare le chiappe e servirsi.

Come terza ragione – ma mentre le elenco devo ammettere che faccio fatica a stilare una reale classifica tra di esse – c’è una congiuntura astrale: si dà il caso che Via Botta sia piena di Show Room di aziende legate alla moda, e dunque se siete bravi con le associazioni di idee avrete già intuito che tipo di clientela femminile potrete ritrovarvi gomito a gomito mentre lottate per prendere dal bancone l’ultimo nigirisushi rimasto.

E’ inutile sottolineare il clima di relax all’interno del locale, perchè è una cosa comune a quasi tutti i ristoranti giapponesi; anche questo aspetto non guasta in vista della ripresa del lavoro.

Ecco. Circa una o  due volte al mese, se riesco a coinvolgere all’ultimo secondo qualcuno che mi accompagni, mi permetto questo piccolo lusso, e lo consiglio a chiunque ne abbia la possibilità.

 

About picture above –  cosa ne vogliamo dire del Nyotaimori ? Pro o contro? E’ svilente per le donne?… Che poi una potrà pensare: se ho voglia, col mio partner lo faccio. D’accordo, ma non è svilente trasportare questa usanza culturale giapponese, che sicuramente avrà un suo significato, in locali notturni per curiosi e arrapàti, con cena da 150 euro a cranio?

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...